image1 image2 image3 image4 image5

Notizie flash

OGGI 31 LUGLIO 2011 nasce “la voce cosentina

la voce cosentina”, rappresenta una scommessa, una sfida. Quella di offrire un'informazione libera e realmente senza padroni. La sfida del coraggio della verità. Quella verità scomoda che non piace ai potenti, a chi gestisce le lobby, a chi amministra il bene pubblico per trarne vantaggi di natura personale e familiare.

Sei quì: Home Romanzo Criminale Bruzio

Calendario

«  luglio 2021  »
lmmgvsd
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
Romanzo Criminale Bruzio
Il ROMANZO CRIMINALE BRUZIO - COSENZA E LA SUA STORIA DI 'NDRANGHETA (prima puntata) PDF Stampa E-mail

Nel 2003 da redattore de "La Provincia Cosentina", l'allora direttore Marco Sodano, oggi giornalista di punta a "La Stampa " di Torino, mi chiese di scrivere a puntate la storia della 'ndrangheta cosentina. Storia che venne pubblicata in cinque puntate che vengono riproposte.

LA STORIA (Prima Puntata) 

Quel giorno che uccisero u Zorru e la ‘ndrangheta cambiò faccia

«La mafia: a me piacerebbe sapere cos'è, questa mafia ... ». Gianfranco Bonofiglio, in tanti anni di attività con il suo centro studi è uno di quelli che sanno «cos'è questa mafia», se proprio si vuole fare il verso ai tanti padrini di celluloide più o meno riusciti Con questo articolo comincia una serie, raccolta in cinque puntate che ricostruirà gli ultimi venticinque anni di crimine organizzato a Cosenza e dintorni Attraverso fatti: così l'inchiesta prende le mosse da quel lontano 1977. L’omicidio di Luigi Palermo cambiò molte cose, a Cosenza e dintorni. Appuntamento a martedì prossimo.

Leggi tutto...
 
Il ROMANZO CRIMINALE BRUZIO - COSENZA E LA SUA STORIA DI 'NDRANGHETA (seconda puntata) PDF Stampa E-mail

LA STORIA (Seconda Puntata)

Sulla piazza di Cosenza gli uomini di Raffaele Cutolo

Nell'illustrare la storia della criminalità cosentina si è voluto suddividere i periodi in uno spazio temporale di cinque anni. Nella prima parte si è sottolineato come la morte di Luigi Palermo, avvenuta nel 1977, abbia segnato un chiaro spartiacque ed un momento di forte evoluzione del sistema criminale. Da quel momento si assiste ad una dura e cruenta guerra di mafia che non risparmia nessuno. Nel solo 1981 nella sola città di Cosenza si consumano ben sedici omicidi. Il 28 giugno del 1982 viene ucciso nel suo studio il noto e stimato penalista Silvio Sesti. L’omicidio viene commesso da Alfonso Pinelli e Sergio Bianco, due killer napoletani legati alla Nco, Nuova Camorra Organizzata, di Don Raffaele Cutolo.

Leggi tutto...
 
Il ROMANZO CRIMINALE BRUZIO - COSENZA E LA SUA STORIA DI 'NDRANGHETA (quarta puntata) PDF Stampa E-mail

LA STORIA (Quarta Puntata)

La stagione del pentitismo e la guerra fra gole profonde

Nella storia dell'evoluzione del fenomeno criminale cosentino merita una riflessione approfondita il fenomeno del pentitismo. Dopo aver analizzato i periodi di guerra e scontri sanguinari per la gestione del potere che hanno caratterizzato gli armi ottanta dopo la morte di Luigi Palermo ed aver descritto la fase di tregua sancita nel 1986 che divenne un vero e proprio accordo di pace siglato ai tavolini di un bar dei centro della città fra i capi dei clan che gestivano la città, é necessario descrivere alcuna caratteristiche della fenomenologia criminale cittadina.

Leggi tutto...
 
Il ROMANZO CRIMINALE BRUZIO - COSENZA E LA SUA STORIA DI 'NDRANGHETA (terza puntata) PDF Stampa E-mail

fonte: "La Provincia Cosentina" 29 luglio 2003

LA STORIA (Terza Puntata)

Dalla pax mafiosa alla mafia imprenditrice

Nelle prime due parti si è tentato di descrivere una prima fase dell'espansione e dell'evoluzione del fenomeno criminale che, dall'omicidio di Luigi Palermo, nel 1977, attraversa una serie di conflitti e di scontri fra le bande contrapposte nel tentativo di imporre il predominio dell'una sull'altra. Tale scontro protratto nel tempo e divenuto sempre più cruento e caratterizzato anche da fatti eclatanti induce, soprattutto dopo l'omicidio del direttore delle carceri Sergio Cosmai ed il pentimento nel 1986 di Antonio De Rose, collaboratore ancor prima che venisse approvata la legge sul pentitismo, i clan contrapposti alla stipula di una pax mafiosa.

Leggi tutto...
 
Il ROMANZO CRIMINALE BRUZIO - COSENZA E LA SUA STORIA DI 'NDRANGHETA (quinta ed ultima puntata) PDF Stampa E-mail

LA STORIA (Quinta Puntata)

Una nuova criminalità moderna e globalizzata

Nel febbraio 1996, con l'avvio del dibattimento nel maxibunker di Via degli Stadi, il maxiprocesso “Garden” segnò un vero e proprio spartiacque nella storia della criminalità cosentina. Nel corso del processo molti degli imputati preferirono prendere la strada del pentitismo. Il dibattimento fu anche caratterizzato da molte versioni differenti fra gli stessi pentiti con una gestione della stagione del pentitismo che né vanificò molti degli aspetti positivi che ne potevano giungere. Oggi, che il pentitismo è definitivamente passato di moda, si può affermare che tutta quella “borghesia criminale” che si sperava venisse intaccata dalle confessioni dei pentiti è tranquillamente passata indenne dal pericolo di essere coinvolta.

Leggi tutto...