image1 image2 image3 image4 image5

Notizie flash

OGGI 31 LUGLIO 2011 nasce “la voce cosentina

la voce cosentina”, rappresenta una scommessa, una sfida. Quella di offrire un'informazione libera e realmente senza padroni. La sfida del coraggio della verità. Quella verità scomoda che non piace ai potenti, a chi gestisce le lobby, a chi amministra il bene pubblico per trarne vantaggi di natura personale e familiare.

Sei quì: Home Rassegna Stampa Calabria, Bonofiglio:Talarico renda pubblici i contributi regionali ai gruppi consiliari

Calendario

«  settembre 2021  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
Calabria, Bonofiglio:Talarico renda pubblici i contributi regionali ai gruppi consiliari PDF Stampa E-mail

Il Consiglio Regionale della Calabria renda pubblici i finanziamenti concessi ai gruppi regionali

Il senatore Pietro Ichino in un intervento al Senato ha posto l'annoso problema della difficoltà di stabilire con chiarezza il bilancio dei gruppi parlamentari che ricevono cospicui finanziamenti per la loro attività istituzionale, ponendo in risalto una giusta esigenza di trasparenza, trattandosi di soldi pubblici. In egual modo si pone l'esigenza della massima trasparenza sui finanziamenti che il bilancio del Consiglio Regionale della Calabria destina ai Gruppi consiliari.

Sarebbe quantomeno opportuno che il Presidente del Consiglio Regionale, On. Francesco Talarico, rendesse pubblico l'importo destinato annualmente ai nove gruppi consiliari, presenti in Consiglio Regionale. Cifre da capogiro che vengono gestite dai capigruppo e che vengono poi rendicontate da una semplice autocertificazione di spesa redatta dallo stesso capogruppo. E' ora di rendere noto ai calabresi il reale costo dei gruppi regionali. La trasparenza impone che le singole spese vengano rendicontate e rese pubbliche. “In passato – ha affermato il deputato reggino Franco Nucara in una intervista pubblicata su un quotidiano regionale – ingenti risorse sono finite nei conti privati di qualche capogruppo”. Una battaglia alla quale il Centro Studi regionale sull'illegalità invita associazioni e movimenti ad unirsi per sollevare il problema e vincere una battaglia di trasparenza nel nome dei tanti cittadini calabresi che con le loro tasse finanziano i costi esagerati di una casta politica distante anni – luce dai bisogni e dalle difficoltà economiche delle famiglie calabresi.

Fonte:www.strill.it (24.06.2011)

Fonte: www.nuovacosenza.com (24.06.2011)