image1 image2 image3 image4 image5

Notizie flash

OGGI 31 LUGLIO 2011 nasce “la voce cosentina

la voce cosentina”, rappresenta una scommessa, una sfida. Quella di offrire un'informazione libera e realmente senza padroni. La sfida del coraggio della verità. Quella verità scomoda che non piace ai potenti, a chi gestisce le lobby, a chi amministra il bene pubblico per trarne vantaggi di natura personale e familiare.

Sei quì: Home Rassegna Stampa Ridurre anche in Calabria e nel Consiglio Regionale i costi della politica ed i privilegi della Casta

Calendario

«  settembre 2021  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
Ridurre anche in Calabria e nel Consiglio Regionale i costi della politica ed i privilegi della Casta PDF Stampa E-mail

Nel periodo di forte crisi nel quale vivono la maggioranza delle famiglie calabresi perseverare nel non intervenire sui costi della politica è assurdo e dimostra come la classe politica regionale sia oramai lontana anni luce dal popolo calabrese. A nulla è valso l’appello lanciato nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio regionale, On. Francesco Talarico, di rendere pubblico il costo reale dei nove gruppi regionali che formano il Consiglio.
Un costo altissimo, ben oltre i due milioni di euro l’anno. Ingenti risorse gestite dai nove capigruppo regionali. E’ doveroso da parte di chi amministra avviare un serio processo di trasparenza e di conoscenza su quanto è il costo effettivo del carrozzone del Consiglio Regionale. Dinanzi alla spaventosa crisi economica che attanaglia un mezzogiorno in crisi con una Calabria sempre più debole e lacerata non si può continuare a far finta di nulla.

Gianfranco Bonofiglio
Resp. Centro studi regionale sull’illegalità

fonte: www.ilparlamentare.it (30.06.2011)